Calendario

Dedica Università

CONVERSAZIONE CON ARTURO PÉREZ-REVERTE

Conducono Renata Londero e Federica Rocco


 

Renata Londero
È professoressa ordinaria di Letteratura spagnola all’Università di Udine. Si occupa di letteratura spagnola dei secoli XVII e XX-XXI.
Tra le sue pubblicazioni si ricordano le edizioni bilingui di: Azorín, La isla sin aurora/ L’isola senza aurora (2006); l’antologia di Luis Cernuda, Invocazioni. Poesie scelte (1927-1962) (2008); Miguel Delibes, Cinco horas con Mario/Cinque ore con Mario (versione teatrale) (2017); J. Sanchis Sinisterra, El lector por horas/Il lettore a ore (2018). Ha in stampa l’edizione critica della commedia secentesca La corona del agravio di Álvaro Cubillo de Aragón (Reichenberger). Partecipa a numerosi progetti di ricerca in Italia, Spagna e Francia; fa parte di diversi comitati scientifici di riviste e collane editoriali di tema letterario ispanico. Dirige la rivista della Associazione Ispanisti Italiani «Cuadernos AISPI».

 

Federica Rocco
È professoressa associata di Lingua e letterature ispano-americane all’Università di Udine. Si occupa delle forme della scrittura autobiografica nelle letterature di lingua spagnola, con particolare interesse nelle opere di autori e autrici del Cono Sur.
Tra le sue pubblicazioni si ricordano Una stagione all’inferno. Iniziazione e identità letteraria nei diari di Alejandra Pizarnik (2006); Marginalia ex-centrica: viaggi/o nella letteratura argentina (2012); la curatela del volume bilingue La rappresentazione dello stigma nella letteratura (e il cinema) di lingua spagnola/La representación del estigma en la literatura (y el cine) de lengua española (2022). Ha in preparazione un volume monografico dedicato alla vita-opera di Alejandra Pizarnik. Partecipa a progetti di ricerca in Italia e all’estero e fa parte di comitati scientifici di riviste di ispanoamericanistica e di comparatistica.


mercoledì 20 Marzo, 10:30

Università degli Studi di Udine Palazzo Antonini – Aula 3 "Roberto Gusmani"

Udine - Via Tarcisio Petracco, 8

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

in collaborazione con