Calendario

Teatro

OCCHI AZZURRI

Lettura scenica dall’omonimo racconto di Arturo Pérez-Reverte
di e con Peppe Servillo
musiche dal vivo di Natalio Luis Mangalavite

Tenochtitlán, 30 giugno 1520. È l’ultima notte degli spagnoli nella capitale dell’impero azteco, ed è passata alla storia come la Noche Triste. Dopo la strage del Templo Mayor, l’odio dei tlaxcaltechi verso i conquistadores trabocca come una marea, e si mischia alla pioggia che batte furiosa sulla città, travolgendo gli uomini di Hernán Cortés in disordinata e sanguinosa ritirata. Tanto disperato è il tentativo di fuggire che molti lasciano indietro l’oro dei saccheggi, per correre più leggeri verso la salvezza. Non lui, il soldato dagli occhi azzurri, che non vuole rinunciare, a nessun costo, alla promessa che quel tesoro racchiude, la promessa che lo ha portato fin lì. È il prezzo del suo coraggio, gli ha sacrificato tutto, persino la sua paura. Occhi azzurri è una miniatura perfetta in cui una notte di ferro e sangue racchiude il senso di due universi che collidono: nel fragore della battaglia, nel terrore che tutto avvolge nella sua cappa scura di morte, traspare il soffio leggero di desiderio, speranza, amore, a rammentare come le pagine più terribili della Storia riescano spesso a essere – senza cadere in contraddizione – anche indimenticabili e magnifiche.


 

Peppe Servillo
Cantante, attore e autore partenopeo, nel 1980 fonda la Piccola Orchestra Avion Travel. Il suo percorso artistico coincide in gran parte con quello del suo gruppo, con il quale pubblica numerosi album e riceve importanti riconoscimenti. Personalità artistica poliedrica, ha composto canzoni per interpreti come Fiorella Mannoia, Patty Pravo e Andrea Bocelli, ha realizzato colonne sonore e recitato in alcuni film tra i quali Domenica di Wilma Labate, La felicità non costa niente di Mimmo Calopresti, Quijote di Mimmo Paladino, Lascia perdere Johnny di Fabrizio Bentivoglio, Into Paradiso di Paola Randi, Passione di John Turturro. A teatro ha lavorato in numerosi spettacoli, tra questi: Sconcerto, Le voci di dentro, La parola canta, assieme al fratello Toni Servillo. Del 2023 il suo più recente impegno, dove è in scena con una parte dell’Orchestra di Piazza Vittorio, nello spettacolo Nevica sulla mia mano, basato sulla storica collaborazione Dalla/Roversi.

 

Natalio Luis Mangalavite
Nato a Cordoba in Argentina, è pianista, arrangiatore e compositore. Ha partecipato, come insegnante di canto, al reality show musicale di Italia1 “Operazione Trionfo” e al programma della Rai “Superstar”, oltre che in orchestra a “Domenica in” e “Fantastico”. Docente di latin-jazz nella scuola Saint Louis di Roma e protagonista di vari progetti jazz-folk, vanta collaborazioni con i migliori musicisti italiani e argentini fra i quali Ornella Vanoni, Fabio Concato, Peppe Servillo, Tosca, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Avion Travel, Solis String Quartet, Orchestra di Santa Cecilia.


giovedì 21 Marzo, 20:45

Convento San Francesco

Pordenone - Via della Motta, 13

Ingresso a pagamento, biglietto con posto numerato:
– intero: €10,00 (+ €1,00 di prevendita per acquisti online)
– ridotto Soci Sostenitori e studenti under 25: €8,00 (solo al botteghino)
Biglietteria del festival presso Musicatelli, Pordenone oppure online su dedicafestival.ticka.it.

 

Maggiori informazioni alla pagina Informazioni.

in collaborazione con